Black Cat Manouche

31-07-2016 – OPA-TSUPA FESTIVAL – Improvvisazione e contaminazione, un connubio tra swing, folklore tzigano e melodia italiana. La band rende omaggio a Django Reinhardt, artista e genio capace di segnare un’era, caposcuola assoluto di un genere che tutt’ora pulsa e vive più che mai, grazie a grandi interpreti e musicisti come Stochelo Rosenberg, Bireli Lagrene e Tchavolo Schmit. Nel repertorio, che spazia dalla tradizione manouche fino ai classici del jazz italo/americani, le sonorità tipiche di questo affascinante stile e una ricerca tecnica costante. Una formazione di musicisti modulabile, che si arricchisce di volta in volta di ulteriori elementi e collaborazioni per creare nuove suggestioni: violino, chitarra, contrabbasso, batteria fino agli elementi della Dixieland. La magia di violino, arpa e voce (o violino, organo e voce) per emozionare durante cerimonie ed eventi speciali. E un DJ set a completare la ricca e raffinata proposta, per intrattenere e far ballare fino a tarda notte.